domenica 28 luglio 2013

XV Corso Escursionismo Avanzato: lo spirito del 15esimo

Categoria: escursionismo

Cari tutti,

ieri un violento acquazzone ci ha sorpresi a pochi metri dall'arrivo, chiudendo le "grandi manovre" della nostra ultima uscita.

D'altra parte, il 15esimo ha imparato fin da subito a convivere con l'acqua.

Vi ricordate? La nostra prima uscita, a Rocca di Badolo, si concluse proprio nello stesso modo: costretti a trovare riparo in pullman da una pioggia pesante e inclemente.

Per non parlare poi della nostra continua lotta col maltempo.

Insomma, come la prima volta anche ieri siamo tornati bagnati.

E' il segno che un ciclo di meravigliose esperienze ha trovato compimento.

Ma l'acqua ha anche un po' rovinato i piani miei e di Sara. Avremmo voluto fare con voi un'ultima, copiosa cambusa, diretta dal leggendario Fil, e salutarvi uno per uno, come avreste meritato.

E invece ci siamo dovuti accontentare di un frettoloso saluto collettivo prima di separarci.

Vogliamo allora scusarci e porre rimedio al dispiacere con questa mail, con la quale, rivolgendoci idealmente a ciascuno, vi diciamo che questi mesi sono stati per noi un'esperienza costellata di profonde emozioni.


Con il passare dei mesi abbiamo avuto il privilegio di conoscere ognuno di voi e di scoprire, un po' per volta, che non si andava in montagna solo per se stessi, per mettersi alla prova e per accrescere il proprio bagaglio di capacità e conoscenze.

Coll'andare del tempo ci siamo accorti di essere parte di un gruppo, fatto di persone solidali e premurose nelle difficoltà, disponibili nel bisogno, generose di sé nei momenti di riposo e di svago.

Così, di escursione in escursione, è nato lo spirito del 15esimo, che ci ha reso compagni e non solo "corsisti" e che, come il motto sulla maglia, ci ha spronati a vincere insieme le difficoltà e ha saputo sospingerci verso l'alto, sempre più vicini alle stelle.


Allora un grazie a tutti e a ciascuno ci è sembrato doveroso, e ci tenevamo ad esprimervelo con sincerità e affetto.

Non possiamo poi dimenticare, in questo ringraziamento, i tanti accompagnatori conosciuti in questi mesi, che ci hanno permesso di vivere tutto questo e che vogliamo nominare uno per uno.

E' grazie a loro che abbiamo trovato il sentiero per salire, il coraggio per percorrerlo e la strada verso casa.

Un grazie a:- Renato e Roberta- Marco- Lorenzo- Mauro e Cristiano Gobbin- Cristiano Calì- Mattia- Alvise- Paolo- Vilma e Flavia- Enrico Tonello- Michela e Glauco- Carlo Nicoletti- Adriano- Pierpaolo- Riccardo Parisi- Andrea Dianin e "l'altro" Andrea- Luciano (e se abbiamo dimenticato qualcuno... scusateci!)

Allora ragazzi, ci rivediamo a Settembre!

Un abbraccio e Buona Montagna a tutti!

Sara e Roberto