FESTA AL RIFUGIO A. BERTI IN VALLON POPERA

NATURA, FOLKLORE E STORIE DI GUERRA 

Il Gruppo Terre Alte e il Comitato Scientifico Centrale del C.A.I., in occasione del 150° dalla nascita del CAI che ricorre quest’anno, hanno lanciato per l'estate 2013 l'iniziativa "Rifugi di cultura".

Sono stati selezionati 16 rifugi che per un giorno sono stati  la sede di un "happening culturale" che ha riavvicinato gli escursionisti all'eredità e al valore culturale del contesto montano in cui i rifugi sono inseriti. Il tutto è orientato a far conoscere, amare e tutelare la specificità storica e culturale delle Terre Alte in cui i rifugi si collocano.

La nostra sezione ha organizzato un evento al rifugio Berti, evento che ha riscosso successo per le molte iniziative:

Ferrata Zandonella con la salita alla Croda Rossa di Sesto
Sentiero Naturalistico nella Torbiera di Danta
Sentiero storico sui percorsi della Prima guerra Mondiale sul Creston Popera, con passaggio all' Ex Rifugio Olivo sala e all'Osservatorio.

Le guide Anna De candido e Ugo Scortegagna, con il Presidente del Cai del Comelico, Giancarlo Zonta, hanno accompagnato i gruppi, raccontando cultura, natura e luoghi.

Sabato sera e Domenica pomeriggio gli ospiti sono stati allietati dalle musiche del gruppo folcloristico del Comelico, dai balli con musiche tipiche del Gruppo " I Legar".

Inoltre il Gruppo “I Narli” (i gnomi dell’Aiarnola Popera) ha partecipato con intagli e sculture su legno: maschere tipiche e oggettistica (ad ogni partecipante è stato regalato un piccolo ricordo della giornata).

Ferrata Zandonella
Ferrata Zandonella
Ferrata Zandonella
Ex Rifugio Olivo Sala
I legar
I legar
I legar
I legar
Famiglia Martini Bruno