ARRAMPICATA LIBERA


Nel 1987 l'istruttore nazionale Andrea Ponchia diresse il 1° corso di introduzione all'arrampicata sportiva.
Fino ad oggi i numerosi istruttori che si sono alternati hanno fatto 21 corsi base e 3 avanzati.
Oggi il gruppo d'istruttori di arrampicata è composto da 7 nazionali, 8 regionali e 9 sezionali.
Il corso AL1 si rivolge a neofiti o a quanti hanno già arrampicanto, ma ancora manifestano evidenti incertezze e carenze tecniche di base. L'obiettivo del corso è portare l'allievo ad arrampicare da primo con un minimo di sicurezza ed al raggiungimento di una certa autonomia in scalata. Viene fatto tutto un lavoro di istruzione sul movimento in arrampicata con lo scopo di stimolare l'allievo al proseguimento degli apprendimenti indipendentemente dal corso (visto il tempo limitato a disposizione). 
Il corso AL2 è rivolto ad arrampicatori più esperti  che abbiano già frequentato il corso AL1 e che abbiano già una capacità tecnico-arrampicatoria da capocordata su monotiri. Gli obiettivi del corso sono il miglioramento della tecnica arrampicatoria e delle metodiche di allenamento in falesia e indoor, lo sviluppo delle manovre della progressione in via di più tiri, l'apprendimento delle manovre di autosoccorso della cordata  e  la conoscenza dei materiali di protezione degli itinerari. 

A tutte le età e a qualunque grado di pratica, i massi e le falesie procurano dei piaceri profondi e a diversi livelli: padroneggiare armoniosamente il corpo, imparare a vincere il dubbio, tentare di superare se stessi... o, ancora, dividere un momento di amicizia! PATRICK EDLINGER 1985
 



chi siamo? ... eccoci qui

Marco Simionato INAL dal 1991

Marco Simionato INAL dal 1991

Gabriele Masiero INAL 2002 detto "cricio"

Gabriele Masiero INAL 2002 detto "Crici"

Diego Vazzoler

Diego Vazzoler INAL 2007

Massimo Scalzotto

Massimo Scalzotto (IA 2001) detto "Max"

Enrico Ferrari IAL 2004

Enrico Ferrari IAL 2004

Alessandro Bau (IAL 2004, Accademico CAI, aspirante Guida Alpina)

Alessandro Bau (IAL 2004, Accademico CAI, aspirante Guida Alpina)

Monica Voltan (IAL 2004)

Monica Voltan (IAL 2004)

Giuliano Zogno IAL 2005

Massimo Galiazzo

Massimo Galiazzo IAL 2007

Claudia Mario (IAL 2012) detta Cla

Claudia Mario (IAL 2012) detta Cla

valentina sandi

Valentina Sandi (IAL 2012)

Matteo Baù IS 2008

Matteo Baù IS 2008

Giorgio Santi

Giorgio Santi IS 2008

checco turco

Francesco Turco (istruttore sezionale)

Eugenio Bonetto (istruttore sezionale 2013)

Eugenio Bonetto (istruttore sezionale 2013)

Andrea Doardi (istruttore sezionale 2013)

Andrea Doardi (istruttore sezionale 2013)

Carlo Nicoletti (istruttore sezionale 2013)

Carlo Nicoletti (istruttore sezionale 2013)

Marchesin Enrico (Istruttore Sezionale 2013)

Marchesin Enrico (Istruttore Sezionale 2013)

Giulio Benetollo (istruttore sezionale 2013)

Giulio Benetollo (istruttore sezionale 2013)

Roberta Pastorello IS 2016

Roberta Pastorello IS 2016

Marina Fico 1

Federico Bertasi Is

Federico Bertasi

Stefano Dorigo IS 2016

Stefano Dorigo IS 2016

Anna-Dodi

Anna Dodi

Irene Sartore1

Irene Sartore1

Diego Zuin

Diego Zuin

Emanuele Zuin

Emanuele Zuin

Federica Tiso

Federica Tiso

Filippo Cecchinato

Filippo Cecchinato

Matteo Pretto

Piramide

Aggiornamento gruppo Free in Piramide Lumignano 2010

Roberto Prevato il nostro emerito

Roberto Prevato INAL 1995 detto "Preve"il nostro emerito

Michele Chinello (INAL 2002) Emerito

Michele Chinello (INAL 2002) Emerito

Sara Franchin

Sara Franchin la cambusiera o operational manager

Corso AL2 2012

Corso AL2 2012- Sengio Rosso

AL 2 ad Arnad

Giuliano, Chiara, Vale e Gianrino

  

 

L'allegro gruppo free

Il gruppo di Arrampicata Libera era appena nato…
e già c’era Simionato!?Da lì a breve, vi si unì pure il Preve,
che scendendo da un sentiero, chi ti incontra? il buon Masiero!
Lesto dice: “Gabri vieni, lascia l’alpe fredda ed il cappotto… andiamo a Lumi: c’è Scalzotto!”
L’ armata già è un po’ burlona, scherza ride e si canzona
e quando l’ alcool scorre a fiumi, perfino Tiozzo appare a Lumi
Se invece a Rocca vuoi fare un tiro, chi ti incontri oltre al Ghiro?
Voltan e Ferrari a “lavorare” e sul “duro” ad imprecare,
là?dove un tempo fu anche Baù. Che or non vi si scalda nemmen più!
ché le fama lo precede, e quel grado… manco lo vede!
Se poi ti chiedi “chi ha chiodato?”
su tutti almeno a Bicio tu sia grato!
Giunge poi il resto della brigata che, udite udite, è così formata:
su strapiombi Diego pompa,  sulla moglie Zogno zompa
Lucia sola lì a sudare, su placche lisce da conquistare
che Sandi già ha scalato in toto, anzi già stampate in foto!
Se Galiazzo levita da asceta, Gianrino passa come una cometa!
Chi c’è poi? Valentina...che, minuta e piccolina,
sfrutta i minimi buchini, lasciando a Chiara che indovini
un’altra strada per salire, con Claudia a fianco ad inveire!
“Ma guarda che sta via è bella!” grida sotto il Fontanella
"…fatico meno a programmare!” Giorgio inizia ad imprecare
Quand’ecco voce sovvenire, è giunta Sara all’imbrunire?
E per fortuna pria di sera, in fondo… è lei la cambusiera!
E dopo tutte ste salite, anche Bauletto medita e dice:
“per seguire mio fratello, mi mangerei pure un vitello!”?
Insomma questo ormai è un gruppone, all’apparenza un po’ cazzone,
Di fattura variegata e tende sempre a far “serata”
Di vecchietti inossidabili, forti giovani instancabili
Di spensierati ragazzini, papà, mamme e bambini
che oltre a vivere e scalare, insieme si dilettano a insegnare
perché oltre a fare la salita… ci si diverte, sempre, una vita!
 Pensando quindi a chi ha iniziato, e per partire ha brontolato
un grazie a tutta questa banda, che del mestier fece la randa,
a quelli che continuano ad insegnare… e a quelli che vorran provare!