10 CONSIGLI UTILI

1)     Prepara accuratamente la tua gita

2)     Attrezzati adeguatamente

3)     Informa sempre qualcuno della tua meta

4)     Mai sopravvalutare le proprie capacità

5)     Agisci sempre secondo il tuo buon senso

6)     Poni la sicurezza prima di tutto

7)     Fai valere il tuo senso di responsabilità

8)     Rispetta la Natura

9)     Aggregati a compagni esperti di alpinismo

10)    In caso di infortunio allerta immediatamente il Soccorso Alpino al numero gratuito 118

COME CHIAMARE I SOCCORSI

In caso di necessità la chiamata di soccorso deve avvenire tramite i numeri di soccorso specifici (sul territorio nazionale comporre il numero 118) comunicando una serie di informazioni.

E’ fondamentale comunicare all’operatore di soccorso quanto segue:

  • 1. Da dove si sta chiamando (specificando all’operatore che ci si trova in ambiente impervio e ostile);
  • 2. Il numero di telefono da cui si sta chiamando;  il telefono non deve mai essere abbandonato (se la chiamata dovesse interrompersi è importante che il telefono venga lasciato libero per consentire alla Centrale Operativa di richiamare);
  • 3. L’esatta località dove è ubicata l’area da cui si sta chiamando (Comune, Provincia o sicuramente un riferimento importante  di ricerca rilevabile sulla cartina);
  • 4. La propria posizione se in possesso di  altimetro (opportunamente tarato) o GPS;
  • 5. Indicazioni in merito a cosa è visibile dall’alto (pendio, bosco, cima, rifugio, ecc.);
  • 6. Cosa è successo;
  • 7. Quando è successo;
  • 8. Quante persone sono state coinvolte nell’incidente;
  • 9. Le proprie generalità (fondamentali);
  • 10. Le condizioni evidenti della/e persona/e coinvolta/e: difficoltà respiratorie, coscienza, perdita di sangue, traumi visibili, ecc;
  • 11. L’esatta posizione del ferito (se seduto, disteso, appeso…).

 

CONSIDERANDO CHE L’INTERVENTO IN MONTAGNA PUO’ EFFETTUARSI CON O SENZA L’AUSILIO DELL’ELICOTTERO E’ BENE INFORMARE L’OPERATORE IN MERITO A:

  • Tempo impiegato a piedi dall’automezzo al luogo dell’evento;
  • Condizioni meteo sul posto;
  • Condizioni del terreno;
  • Presenza di vento;
  • Visibilità sul posto;
  • Presenza nell’area dell’evento di fili a sbalzo, funivie, linee elettriche ecc.

VALUTAZIONE CRITICITA' DELL'INFORTUNATO

Alcune semplici regole predisposte da Dolomiti Emergency per valutare la gravità di un infortunato e comunicare al 118 le condizioni precise.