Loading...

Cadini di Misurina

Dal casello del pedaggio sulla strada per il Rif. Auronzo si imbocca uno sterrato con segnavia 119, lasciandoci alle spalle il tavolato del Monte Piana e l’enorme scoglio roccioso del Cristallo e del Cristallino di Misurina, si procede in mezzo al bosco rado di larici e cembri, fino a raggiungere un’ampia radura prativa dove si devia a destra su buon sentiero tra le lingue di ghiaia che inframmezzano il prato alpino, e poi si sale più decisamente lungo una vallecola; superata la soglia si entra nel mondo fatato del Ciadìn de Rinbianco e superati alcuni grossi e suggestivi massi si giunge alla Forcella di Rinbianco con grandioso panorama. Da qui si segue il Sentiero Bonacossa con segnavia 117 verso il Valón del Nevaio e poi si sale per gradoni attrezzati con corrimano per facilitare l'ascensione al Passo dei Tocci, presso il quale sorge il Rifugio Fonda Savio, alla base della Torre Wundt. Sosta per pranzo al sacco o al rifugio. La discesa si svolge seguendo il sentiero 115 lungo il Ciadìn dei Tóci fino a giungere alla strada per il Rifugio Auronzo che si segue verso destra fino al pittoresco Lago di Antorno dove ci aspetta il pullman per il ritorno a Padova