Loading...

Corno alle Scale e lago Scaffaiolo

Il Parco Regionale del Corno alle Scale (Appennino Tosco-Emiliano) è un parco di crinale di notevole importanza naturalistica, legata a varie singolarità geologiche, alle presenze floristiche e faunistiche e ad elementi paesaggistici suggestivi. Se da un lato le caratteristiche geografico-orografiche hanno permesso lo sviluppo di ambienti "appenninici" (con il loro corredo floro-faunistico), dall’altro le quote elevate del Corno alle Scale e delle cime vicine hanno hanno consentito il permanere di habitat di carattere "alpino".
Dal Rif.° Cavone, ed omonimo laghetto (1424 m), si percorre il sent. 337 fino al Passo del Vallone (1698 m) calpestando antichi depositi di un piccolo ghiacciaio che scendeva dal Corno alle Scale (Valle del Dardagna). Raggiunto un piccolo anfiteatro fuori dalla faggeta (valle dei silenzi) saliamo verso il passo. Questo tratto di sentiero, ripido e stretto, offre una notevole panoramica della morfologia glaciale della zona. Proseguiamo ora sul sent. 129 salendo i ripidi gradoni dei Balzi dell'Ora (tratto "EE", con roccette) verso Punta Sofia (1939 m). Per chi non se la sente è possibile percorrere una variante più facile, "E", sul sent. 335 che sale direttamente in cima al Corno alle Scale (1944 m), dove ci si ricongiunge.
Da qui si prosegue in discesa sul crinale verso il Passo dello Strofinatoio (1847 m) e poi sul sent. GEA/00 verso il suggestivo Lago Scaffaiolo ed il vicino Rif.° Duca degli Abruzzi (1787 m). Da qui, in discesa sul facile sent. 329, il ritorno al pullman presso il parcheggio di Cavone.

Accompagnatori

Paolo Podestà - cell.3280320822
Riccardo Parisi - cell.3497418840
Fiorenza Miotto (G.N.C.)
 

Locandina