Loading...

M.te Gamonda Val Posina

Il Monte Gamonda (1018 m) è una cima poco nota, a spartiacque fra i comuni di Posina e Laghi, che presenta dei tratti caratteristici. Una piacevole camminata tra mulattiere, contrade abbandonate e terrazzamenti un tempo coltivati, affioramenti rocciosi lungo la cresta sommitale, con interessanti scorci paesaggistici verso cime e vallate circostanti. Dopo la Strafexpedition fu un caposaldo e osservatorio verso la linea dei Monti Maio e Seluggio.
Sulla sua cima si trova un capitello dedicato a San Leopoldo. 
Promoniamo una traversata con partenza dalla frazione di Fusine (456 m), circa 3,5 km prima di Posina (VI). Risalendo sul sent. CAI 528 (mulattiera), superando con brevii saliscendi le contrade Costa Veronese, Pui, Pelle e Monte, giungiamo al Passo di Val Massara (632 m, Ecomuseo Grande Guerra) da dove, con una breve divagazione in direzione NE, si può raggiungere la vicina cima del M.te Pelle (624 m, postazioni di guerra). Proseguiremo poi in salita lungo il crinale in direzione SW fino al Monte Gamonda (1018 m), per ridiscendere (sent. CAI 528A) verso Contrà Sella (570 m).
Raggiunto il capitello di Contrà Sella scendiamo in direzione N verso i ruderi dell’ex Molino del Fioba (val Fioba), raggiungendo contrà Lunardelli (509 m); da qui per stradina asfaltata, attraversando contrà Peterlini, arriveremo al laghetto Inferiore di Laghi (520 m), dopo ritroveremo il pullman.

NB: il martedì precedente l'escursione gli accompagnatori saranno presenti in sede per fornire informazioni e dettagli.

Accompagnatori
AE Paolo Podestà (3280320822)
AE Riccardo Parisi (3497418840)
Oss. Marina Braida

Locandina escursione