Loading...

Ferrata del Vajo scuro e creste del Fumante

Dal parcheggio si prende il sentiero 105. Si continua su questo per 1 ora fino a quando si trovano i primi due tratti attrezzati. Si continua ancora su facile sentiero erboso finchè il primo vero tratto più difficoltoso in discesa ci obbliga a mettere l’imbrago. C'è la possibilità di fare la variante difficile, altrimenti si prosegue oltre. All'attacco si risale la corda metallica dentro lo stretto camino. Questo è il tratto più impegnativo della ferrata che risale poi il Vajo Scuro fino in forcella tra salti di roccia e paretine laterali. Passata la forcella, un tratto di sentiero porta ad un altro breve tratto di ferrata in un canale tra guglie, con grosso masso incastrato dove bisogna passarci sotto. Sforcelliamo ancora, stavolta la corda metallica scende per circa 15 metri fin sul sentiero dove il panorama si fà grandioso, vista sull’Alpe di Campogrosso, le vallate di Agno e Leogra, il Sengio Alto, il Pasubio. Dopo qualche decina di metri si torna a salire fino ad una terza forcella che ci porta in discesa tra grossi massi di una vecchia frana. Siamo giunti sul Giaron della Scala (sentiero 195), si sale a sinistra per tornantini fino in cresta dove poi si continua per divertenti sali-scendi e brevi tratti di  facile arrampicata.Si giunge sulla forcella del Fumante a 2010m SI scende per sentiero 182 e poi per il 113 (L'omo e la dona) fino al Rifugio Battisti.

Locandina

Durante l’escursione saranno ottemperate le norme vigenti per emergenza COVID-19. Alla partenza dovrà essere consegnato ai conduttori il modulo di autocertificazione regolarmente compilato e firmato. Il modulo é scaricabile dal sito.

Si prega di visionare e compilare la documentazione qui allegata per la partecipazione all'escursione

>>> GEL E MASCHERINA OBBLIGATORI <<<

Nota operativa partecipanti (COVID-19)
Autodichiarazione da compilare (COVID-19)
Modulo iscrizione e consenso - non soci CAI
Nuovo regolamento Febbraio 2021

Accompagnatori:

Riccardo Parisi (AE) cell. 349-7418840
Helga Kovacs (ASE) cell. 329-1926254