Loading...

Intorno al Monte Civillina per il sentiero del Sentinello

Il Civillina si trova sulla sinistra idrografica della Valle dell’Agno. Si eleva con il suo profilo di cono smussato tra le cime Scandolara e La Locchetta; verso la Val Leogra il Passo di Manfron lo separa dal Monte Cengio, mentre verso la frazione dei Bonomini di Recoaro scende la costola dove si sviluppa il sentiero del Sentinello.

Il sentiero del Sentinello, che percorreremo in salita, passa da contrada Retassene e raggiunge la cima del monte Civillina, sullo spartiacque tra la valle dell’Agno e quella del Leogra. Il tracciato segue la mulattiera costruita durante la Prima Guerra Mondiale a ridosso della linea fortificata. Particolarmente interessante quindi l’aspetto storico del sentiero per la presenza di ricoveri e postazioni. Nella parte sommitale del monte Civillina, dove ci fermeremo per il pranzo al sacco, è possibile visitare i resti di trincee, baracche e postazioni di artiglieria e dall’osservatorio ammirare verso nord uno splendido panorama sulle Piccole Dolomiti, il Pasubio ed il Novegno.

La traversata continuerà scendendo nella valle del Leogra, percorrendo un tratto del Sentiero Geologico Mineralogico e attraversando alcune contrade. Il nostro arrivo sarà al ponte delle Capre, interessante per la sua forma a schiena d'asino, che in passato, fino alla costruzione della strada napoleonica, era l’unico punto di attraversamento del torrente Leogra.

Accompagnatori 

ASE Marina Braida - 328 2119666

Andrea Rigon - cell. 348 3441046

Locandina