Loading...

Lessinia

L'escursione si svolge in ambiente prealpino, caratterizzato  da piccole contrade, pascoli, malghe e boschi; un viaggio nel tempo alla scoperta delle origini geologiche, paleontologiche, storiche del Parco Naturale della Lessinia istituito nel 1990.                                                     
Da Camposilvano si risale brevemente la SP 6 per San Giorgio; in corrispomdenza di una strada privata che porta alla contrada Brutto, si incontra il Sengio dell'Orco, più conosciuto come il "FUNGO" costituito da rocce di rosso ammonitico. Si entra nella Valle delle Sfingi con i numerosi monoliti di rocce dovuti al fenomeno del carsismo fino alla fine della strada, dove c'è malga Buse di Sotto m.1220. Usciti dal bosco si sale lungo il prato in direzione malga Buse di Sopra oltre la quale si intercetta sulla dorsale il sentiero 253, lo si segue fino a giungere a Malga Parparo di Sotto m.1406. Vista sul Baldo e il Carega.
Dalla malga si scende nella sottostante valletta per congiuncerci al sentiero che si inoltra nel bosco delle Gosse, che coincide con l'E5. Raggiunta una radura si devia a dx per rif. Lausen, passando nei pressi di malga Monticello di Rovere prima e Malga Norderi, poi ci si ricongiunge al sentiero 253 che percorrendo Via Cara (antico percorso di transumanza) in Val Sguerza porta alla loalità  Kunech, e con il sentiero 251 al parcheggio del pullman.