Loading...

Monte Cimone di Arsiero

La strada degli Alpini è una mulattiera realizzata nel 1909 da reparti delle truppe alpine sul versante occidentale del Monte Cimone per proteggere la linea di confine. Il tracciato è tranquillo e con pendenza regolare (sent. 540). L’escursione parte dalla chiesetta di San Rocco (461 m); lungo una stradina pianeggiante si raggiunge Casa Pierini (424 m). Qui inizia la mulattiera che sale in direzione nord con 13 tornanti e giunge alla Bocchetta Vangelista (675 m), una strettoia tra le rocce dove si trova una delle lapidi che ricordano i lavori del 1909, e da dove si gode una bella vista sul Pasubio. Si segue ancora la mulattiera che continua a salire con ampi tornanti, passando nei pressi di alcuni baiti; al baito Cason Brusà (950 m) si entra in Val delle Laste e si raggiunge poi il Piazzale degli Alpini (1.109 m). Si procede per sent. 536, seguendo per 50 metri la strada e si prende a destra la mulattiera che sale alla vetta del Monte Cimone, dominato dal Sacello – Ossario (1.226 m). Il monumento ricorda il sacrificio di oltre mille soldati italiani, morti per l’esplosione di una mina di ben 14.200 kg, innescata dagli austriaci all’interno di una galleria scavata allo scopo proprio sotto la cima.

Si ritorna poi al Piazzale degli Alpini e si prosegue lungo lo stesso percorso fatto in salita fino alla Chiesetta di San Rocco.