Loading...

Prealpi vicentine: da Faedo al Monte Verlaldo

Graziosa e facile escursione che, partendo dalla frazione di Faedo, ci condurrà fino alla cima del Monte Verlaldo passando per antiche contrade ed attraversando piacevoli boschi e vallette suggestive e, per i più “arditi”, salendo simpatiche roccette.
Con questo bel giro ad anello potremo visitare e scoprire un territorio vario e pressoché sconosciuto ai più, che saprà regalarci emozioni “dietro casa”, quasi a chilometro zero.
Il Verlaldo è il monte di Cornedo Vicentino, e si eleva tra l’omonimo paese e la frazione di Cereda. Osservandolo da sud ha un profilo pressoché piramidale e insieme al vicino Monte Nudo è l’avamposto meridionale dell’altopiano di Faedo, spartiacque tra la Valle dell’Agno e la valle di Priabona, le quali si incontrano tra Cereda e Castelgomberto.
Si tratta di un rilievo di modesta altezza, poco meno di 600 metri, ma che offre una bella vista panoramica sulla Valle dell’Agno, sulla Pianura Veneta e sui massicci dalle Piccole Dolomiti, fino al più lontano Monte Grappa.
La zona vanta anche un interesse geologico (percorso degli “antichi vulcani”) ed antropico: ogni contrada (Aspromonte, Battilana, Guli, Trinca, Crestani…) conserva la propria storia, tra cortili ed orti ben curati, e ruderi in abbandono.
Monte Faedo fu inoltre caposaldo della linea difensiva “Ortogonale 1” durante la Grande Guerra (trincee e postazioni nella zona dell’escursione).
Siete curiosi? Venite con noi: al termine dell’escursione ci sarà anche la possibilità di un momento conviviale presso la “famosa” Bruschetteria di Faedo.

Locandina

Accompagnatori:

Marina Braida (cell.328 2119666)
Paolo Podestà (cell.328 0320822)
Riccardo Parisi (cell.349 7418840)