Loading...

Vidor (TV) Tra borghi e colline del Prosecco

In questa uscita scopriremo il territorio UNESCO delle “Colline del Prosecco” insieme a MIRO GRAZIOTIN, originario del luogo e profondo conoscitore della sua terra e delle sue storie. Miro ci farà amare e conoscere questa terra aspra che l’uomo, nei secoli, ha saputo coltivare e modellare creando il tipico paesaggio a mosaico. Le colline del Prosecco sono iscritte nella lista del Patrimonio Mondiale come “paesaggio culturale” proprio per le pratiche di viticoltura, condotte rigorosamente a mano, che sono rispettose dell’ambiente e dell’uso del territorio. Il paesaggio a mosaico è dato dai ciglioni (piccoli vigneti coltivati su stretti terrazzi erbosi) che coesistono con angoli di bosco, con filari di alberi, che collegano i diversi habitat, e piccoli rustici.
Il giro è ad anello con rientro al punto di partenza. Il percorso si presenta vario con molti saliscendi e un costone di roccia viva.
La partenza è fissata al Parcheggio posto ai piedi del paese di Colberto di Vidor, da qui raggiungiamo la chiesa del paese. Prendiamo il sentiero CAI n. 1017 che si snoda seguendo le dorsali collinari in direzione di San Martino, che non raggiungiamo perché imbocchiamo il sentiero CAI n 1016 per arrivare, tra i boschi, alla vetta del col Maor. Il luogo è di interesse storico perché faceva parte della linea difensiva austro-ungarica, testimoniata da una trincea recentemente restaurata. Dopo aver raggiunto la vetta del Col di Moliana, scendendo tra i vigneti, rientriamo a Colberto.

E’ prevista una sosta alla fine della escursione per degustare insieme un calice (o anche più di uno) di buon Prosecco DOP-IGP in una cantina del luogo (la degustazione non è compresa nella quota di iscrizione)

Locandina

Accompagnatori:
Simonetta Pollazzi (333 1055112)
Alberta Veronese (348 7963662)
Alberto veronese (328 6972134)