Loading...

Le attività minerarie e metallurgiche nella storia delle Alpi Venete

Relatore: Raffaello Vergani

“Le attività minerarie e metallurgiche nella storia delle Alpi Venete”

La maggior parte dei depositi metalliferi presenti nell’area è situata lungo una linea di faglia che solca la regione da  sud-ovest a nord-est: è la linea Valsugana-Comelico, che passa grosso modo per Fiera di Primiero, Agordo e Forno di Zoldo, tocca la forcella Cibiana, corre parallela alla valle del Piave e sfuma infine nella piattaforma scistosa del Comelico.
Si distinguono quattro vicende: quella dell’area del ferro bellunese-cadorina, quella del veneto-tirolese di Primiero, che si muove tra argento e il ferro, quella della valle Imperina presso Agordo, specializzata nell’estrazione del rame, quella infine del centro di Auronzo, il più rilevante in età veneziana per la produzione del piombo.

Presenta: Lodovica Vergani

link Locandina