Loading...

Quando sciavamo in Lamborghini. Storia di Jacopo Linussio, alpinista ed imprenditore di montagna

Proiezione del documentario
Jacopo Linussio con un passo lento e regolare
regista Giampaolo Penco
Videoest Trieste
Presenza in sala della figlia Anna Linussio

Si raccontala storia imprenditoriale di Jacopo Linussio e la LAMBORGHINI SKI, una storica fabbrica di sci nata agli inizi del Novecento che arrivò, grazie alle capacità innovative, ai più alti livelli di sviluppo.

La Lamborghini Ski, diventata in seguito Lamborghini Sci, viene fondata ad Udine da Giacomo Lamborghini agli inizi del Novecento. Nel 1934 l’azienda è rilevata da Jacopo Linussio il quale, data la discendenza da una famiglia di imprenditori tessili, sembrava destinato a rimanere nel settore. Grande sportivo ed amante della montagna Linussio decide di trasformare questa sua passione nella sua professione e in essa riversa tutta la sua creatività, competenza e tutto il suo bagaglio di relazioni di prim’ordine che tiene con il mondo industriale dell’Italia che si sta sviluppando.
Nei quarant’anni di gestione Linussio, la Lamborghini sci si è evoluta, passando dagli sci in legno massiccio ai modelli multistrato, fino al moderno sci a sandwich. Famosi i cosiddetti “sci di vetro”, i Kristall, che Linussio ideò inventando quindi lo sci moderno. Nel 1966 nasce il Fuego, forse il modello di sci più amato e noto, che si svilupperà poi nei modelli Fuego Ghiaccio e Competition.
Verso la fine del 1973 l’azienda attraversa un periodo di profonda crisi e viene ceduta all’imprenditore Rino Snaidero. Dopo un periodo di successi, il celebre marchio degli sport invernali è costretto a chiudere definitivamente nel 1984.

Per gli appassionati, Lamborghinisci resta ancora oggi non solo un ricordo giovanile, ma un’intensa emozione che illumina il brillante intuito e saper fare della popolazione carnica.

Link locandina