Loading...

News

Homepage / News

TAM (Tutela Ambiente Montano) NEWS

FREQUENTAZIONE RESPONSABILE DELL'AMBIENTE MONTANO INNEVATO CONVEGNO NAZIONALE CAI
SABATO 2 OTTOBRE 2021 dalle ore 9,30
SALA CONGRESSI FEDERAZIONE TRENTINA DELLE COOPERATIVE
VIA SEGANTINI 10 - TRENTO
Evento CAI inserito nel FESTIVAL NAZIONALE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE
Programma provvisorio:
• Saluti di benvenuto e apertura del Convegno coordinato da Anna Facchini presidente SAT.
• “Fauna e attività turistiche invernali: la convivenza è possibile? Il caso dei tetraonidi” (Luca Rotelli – Biologo, Faunista).
• “La fruizione invernale della montagna e le conseguenze per gli ungulati” (Luca Pedrotti – Coordinatore scientifico Parco Nazionale dello Stelvio).
• “Cambiamenti nel turismo alpino nell'era Covid 19” (Mariangela Franch – Università di Trento).   
• Coffee break 
• “Impegno per uno scialpinismo rispettoso – Esperienza del DAV dal 1995” (Manfred Scheuermann - Dipartimento per la conservazione della Natura Deutscher Alpenverein DAV).
• “Il progetto Resicets” (Daniele Piazza – Direttore Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola).
• “Il nostro spazio di libertà è il loro spazio vitale” (Massimo Bocca – Direttore Parco naturale del Mont Avic).
• BRUNCH 
• Tavola rotonda dal tema: “Costruiamo insieme una posizione condivisa”
Coordina: Raffaele Marini presidente CCTAM.
Partecipano: Enti, Istituzioni, Organizzazioni, Operatori economici.
 • Intervento di chiusura: Vincenzo TORTI Presidente Generale CAI. 
N.B.: In caso di nuove e stringenti restrizioni Covid l’evento si svolgerà comunque in forma di webinar.

CLIMBING FOR CLIMATE 2021
A meno di due mesi dall’inizio di COP26, dal 4 al 19 settembre 2021, si tiene la terza edizione di Climbing for Climate, un evento dimostrativo organizzato dalla RUS e dal Club Alpino Italiano (CAI) per sensibilizzare l’opinione pubblica locale, nazionale e internazionale sugli effetti dei cambiamenti climatici in atto alla luce degli obiettivi dell’agenda 2030 dell’ONU.
Per maggiori informazioni visita il sito

MONTAGNE, UN NUOVO INIZIO: IL MINISTRO GELMINI HA INCONTRATO I TERRITORI PRESSO IL POLO UNIMONT
Si è svolto presso il polo UNIMONT, tra le montagne alpine, l'incontro in cui l’On. Mariastella Gelmini, Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie con delega per la valorizzazione delle zone montane, ha presentato gli interventi a favore di questi territori tra i quali l’Accordo di partenariato 2021-2027, i Fondi Strutturali Europei e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), ma anche l’elaborazione di una nuova proposta di legge per la montagna, la definizione di una Strategia Nazionale per le Montagne nonché quella per le Green Community. “Da Edolo inizia un percorso, una serie di incontri che faremo nelle diverse montagne italiane per raggiungere questo obiettivo” – dichiara l’On. Gelmini - “UNIMONT è diventata una realtà importante ed è pienamente coinvolta all’interno di un Tavolo Tecnico Scientifico che abbiamo costruito con tanti esperti e con tante associazioni di categoria, con il fine di tornare a vivere in montagna e di rilanciare le attività economiche in questi territori. Dobbiamo costruire un abito su misura dei territori e questa stagione deve servire non a tornare al pre-pandemia, ma deve avere un’ambizione più alta. Per questo serve una legge quadro, ormai indispensabile, per dare certezza alle risorse che anche il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza mette a disposizione”.

PER PROTEGGERE LA BIODIVERSITA' BISOGNA AGIRE SUI FATTORI CHE LA METTONO A RISCHIO
Link all'articolo

IL CAI FVG CHIEDE ALLA REGIONE DI RIVEDERE I PROGETTI PREVISTI PER ALCUNI POLI SCIISTICI
Link all'articolo

GLI AMBIENTALISTI CHIEDONO CHE TUTTI GLI INTEVENTI PREVISTI PER LE OLIMPIADI INVERNALI SIANO SOTTOPOSTI A VAS
Link all'articolo

CONVEGNO CIPRA NUOVI EQUILIBRI TRA NATURA E SOCIETA’ “I SERVIZI ECOSISTEMICI NEL RAPPORTO CITTA’- MONTAGNA” Biella 2 Luglio 2021
Link alla relazione di Sintesi di Raffaele Marini

IMPORTANTE PRONUNCIA DELLA CONSULTA RELATIVA ALLA COMPETENZA STATALE E NON REGIONALE SULLA EMANAZIONE DEL DECRETO DI DICHIARAZIONE DI NOTEVOLE INTERESSE PUBBLICO DELL'AREA DEL COMELICO
Link alla pronuncia 164-2021 

La Commissione Centrale per la Tutela dell’Ambiente Montano (CCTAM) venne costituita dal Cai nel 1984 ed è impegnata per la tutela dell’ambiente montano e per sviluppare un’adeguata cultura della montagna.
La CCTAM tra i suoi compiti promuove e diffonde la conoscenza dei valori dell’ambiente, delle criticità e della necessità della sua tutela, avvalendosi di adeguate conoscenze e studi per un modello di gestione ambientale sostenibile e compatibile; promuove azioni di informazione, sensibilizzazione e formazione in materia di educazione alla sostenibilità. Operativamente la TAM è presente sul territorio nazionale con sedici Commissioni regionali e con Gruppi sezionali in altre regioni, inoltre si avvale di mirati Gruppi di lavoro.
A livello regionale il Veneto collabora congiuntamente al Friuli Venezia Giulia nell'ambito della CITAM Veneto – Friuli Venezia Giulia.

Per maggiori dettagli visita il sito: https://www.cai.it/organo_tecnico/commissione-centrale-tutela-ambiente-montano/

La sezione di Padova promuove le iniziative della TAM pubblicando notizie in merito ad eventi ed iniziative.