Loading...

Storia

Storia

21 Gennaio 2015 formalmente nasce GMT

Con l’Assemblea costituente e l’elezione delle cariche sociali prende ufficialmente avvio l’attività del nuovo Gruppo formatosi all’interno della nostra Sezione: il Gruppo “Montagna Insieme” - Montagnaterapia (GMT). Il Consiglio Direttivo, in carica per il triennio 2018-2020, è composto da: Rampazzo Sandra, presidente; Fornara Giampaolo, vice presidente; Sabbadin Lucia, segretaria; Zecchini Giorgio, tesoriere ed in fine i consiglieri Dall’O’ Cristina, Falghera Emanuele e Miotello Luciano.

10 maggio 2015 la prima uscita sui Colli Euganei

Inizia formalmente l’attività del Gruppo con una breve camminata sui Colli Euganei per una prima, reciproca conoscenza tra alcuni accompagnatori e alcuni ragazzi, insieme a genitori e accompagnatori di Associazioni di assistenza e supporto alle persone con differenti disabilità.

L’attività escursionistica nel triennio 2015-2018

Nel corso degli anni successivi l’obiettivo prefissato è stato perseguito mediante l’organizzazione e la realizzazione di escursioni domenicali, con cadenza mensile, nel periodo primaverile, estivo ed autunnale di ogni anno. In un breve dettaglio, le escursioni sono state effettuate nelle seguenti zone: Colli Euganei, Altopiano di Luserna, Dolomiti di Zoldo, Dolomiti Agordine, Dolomiti Feltrine, Valbrenta, Monti Lessini, Pale di San Martino, Prealpi Trevigiane, Valli di Comacchio, Dolomiti Cortinesi, Dolomiti Friulane, Altopiano di Asiago, Prealpi Trevigiane, Marmolada, Lagorai, Carso Triestino, Massiccio del Grappa.

Vi sono state anche occasioni di collaborazione con altre realtà del CAI di Padova, quale la Scuola di Alpinismo F. Piovan, in occasione dell’esperienza a Rocca Pendice del 22 ottobre 2016. Una conquista personale di 4 ragazzi che hanno provato ad arrampicare le pareti di Rocca e degli istruttori che hanno sperimentato allievi con una sensibilità spiccata ed una tenacia notevole.

Alle varie escursioni proposte e seguite dagli accompagnatori, soci del CAI facenti parte del nostro Gruppo, hanno partecipato “amici speciali” delle Associazioni A.N.P.Ha, Autismo Padova, Il Volo, L’Iride, Progetto Insieme e Viviautismo Onlus, accompagnati da genitori e volontari delle Associazioni stesse.

2015-2018: cicli di conferenze per imparare dai nostri amici speciali

Nello stesso periodo (2015-18), grazie all’appoggio ed il contributo fornito da alcune delle citate Associazioni, sono state organizzate alcune conferenze, tenute da psicologi particolarmente esperti sull’argomento, per fornire agli accompagnatori del nostro Gruppo le più ampie informazioni, corredate da significative esperienze sulle espressioni comportamentali dei ragazzi e sulle relative motivazioni. Ciò allo scopo di ridurre al minimo le possibili difficoltà di comunicazione, in modo di facilitare la condivisione di una comune e reciproca esperienza: una giornata passata assieme in un ambiente nuovo e diverso dal quotidiano come quello montano risulterà certamente positiva. E, in definitiva, questa è l’opinione emersa dai contatti e dalle verifiche con i responsabili delle Associazioni aderenti al progetto, e queste sono le motivazioni e lo stimolo che uniscono gli accompagnatori del nostro Gruppo.

Inizio 2018: nasce la collaborazione nell’ambito del progetto ASL

E’ stato firmato un accordo tra il Liceo delle Scienze Umane Duca d’Aosta di Padova e la presidenza della nostra Sezione, in base al quale, secondo le direttive e le modalità stabilite dal Ministero dell’Istruzione, nell’ambito del progetto Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) alle nostre escursioni parteciperanno alcuni studenti liceali accompagnati dal loro insegnante (tutor). L’Alternanza Scuola-Lavoro “è una modalità didattica innovativa, che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio e, in futuro, di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi”.

Post 2018: i nuovi progetti di GMT per il futuro.

Tra le prime emerge ovviamente il progressivo allargamento delle nostre iniziative ad altre Associazioni di assistenza e volontariato, anche operanti con ragazzi aventi differenti disagi per conoscere e frequentare ancora molti altri “amici speciali”. Tra i nuovi progetti vi è la condivisione di attività di Montagna Terapia a favore di persone che richiedono una terapia costantemente attuata sotto controllo medico.