Loading...

Organizzazione

Il Club Alpino Italiano Sezione di Padova è costituito dai soci della sezione che hanno diritto, durante l'assemblea ordinaria (una volta all'anno), di eleggere i consiglieri ed i delegati sezionali. I consiglieri, che rappresentano i soci e le commissioni/gruppi/scuole, siedono nel Consiglio Direttivo, il quale ha potere di organizzare la vita sociale e prendere decisioni per la gestione e il funzionamento della Sezione. Il Presidente è a capo del Consiglio, coadiuvato dal Vice-Presidente e dal Segretario.

La sezione di Padova del CAI è suddivisa, da statuto, in Commissioni e Gruppi che svolgono le specifiche attività formative ed istituzionali, ciascuna nel proprio campo di interesse. A partire dal 2012 sono stati progressivamente istituiti nuovi gruppi che hanno fortemente arricchito l'offerta fornita ai soci e alla collettività: dagli aspetti naturalistici al cicloescursionismo, dai trekking alla "Montagnaterapia", dalla manutenzione dei sentieri all'attività formativa e divulgativa all'interno delle scuole di ogni ordine e grado.

 

Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera "Franco Piovan"

La Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera "Franco Piovan" fin dal 1937 costituisce il fiore all'occhiello della sezione padovana del CAI, senza nulla togliere all'impegno encomiabile degli altri gruppi nati successivamente. La Scuola con il suo corpo istruttori è il punto di riferimento tecnico per i soci e per coloro che si avvicinano alla montagna con l'intenzione di conoscerne pregi e pericoli. L'esperienza degli istruttori e l'opera volontaria che offrono durante tutto l'arco dell'anno a beneficio degli allievi dei vari corsi di roccia, ghiaccio e scialpinismo, la fanno apprezzare come una delle più stimate a livello nazionale.

 

Commissione Escursionismo

La Commissione per l’Escursionismo e l'annessa Scuola di Escursionismo "Vasco Trento" è l’organo tecnico della Sezione che organizza corsi di sci, escursioni invernali con le racchette da neve, corsi di escursionismo, per neofiti e per frequentatori della montagna già con una certa esperienza, e svolge attività estiva da marzo a ottobre con uscite domenicali o di più giorni. All'attività tradizionale (a piedi...) si è affiancata quella in bicicletta, con la nascita del gruppo di Cicloescursionismo, che si sta progressivamente rendendo autonomo. L'attività di più giorni è implementata con un variegato programma di trekking, in Italia e all'estero.

 

Alpinismo Giovanile

La Commissione Alpinismo Giovanile propone attività con i suoi accompagnatori per ragazzi e ragazze dagli 8 ai 23 anni, suddivisi in tre fasce (AG1: 8-11; AG2: 12-17; AG3: 18-23) con il proposito di avvicinare i giovani alla montagna formandoli nel rispetto dei principi del Club Alpino Italiano e di una sana frequentazione dell'ambiente naturale.

 

Gruppo Veterani

Il Gruppo dei Veterani è costituito da soci che, avendo tempo libero durante la settimana al di fuori dei weekend, organizza un suo programma di attività, con escursioni tutti i mercoledì. Il programma prevede gite in montagna adeguate alla stagione, alle ore di luce e alle temperature che si potranno prevedibilmente trovare, quindi spazia dai modesti rilievi di pianura o della pedemontana, alle gite più impegnative in quota.

 

Gruppo Speleologico

Il Gruppo Speleologico Padovano si occupa di ricerca, esplorazione, studio e documentazione di cavità naturali ed artificiali, con un'attività "di campagna" dai contenuti qualitativi molto elevati e riconosciuti a livello nazionale. Il gruppo svolge anche opera didattica rivolta a chi avesse la curiosità di addentrarsi alla scoperta dell'ambiente ipogeo con sicurezza e consapevolezza, sia per gli aspetti tecnici che per quelli di tutela ambientale.

 

Coro

Al di fuori dall'attività prettamente alpinistica o escursionistica, il Coro del CAI di Padova è indubbiamente il gruppo più conosciuto esternamente alla sezione. Le sue frequenti serate pubbliche sono sempre apprezzate, e non vi sono attività ed eventi interni alla sezione ai quali il coro non partecipi, allietando i presenti con le sue cante, sempre limate e perfezionate con scupolosi "allenamenti", sotto la direzione del maestro Alberto Bolzonella, figlio d'arte.

 

Gruppo Naturalistico Culturale

Nato nel 2012, il GNC ha origine dall'interessamento per gli aspetti geologici, naturalistici, storici ed etnografici di alcuni soci della sezione che hanno frequentato appositi corsi per operatori naturalistici-culturali. Si propone di organizzare serate ed escursioni scelte con la finalità di aumentare la conoscenza dell'ambiente montano per contribuire alla sua tutela.

 

Gruppo "Progetto Scuole"

Dopo qualche anno di attività nelle scuole fatta nell'ombra parte il Progetto Scuole, il 2017 ha visto un forte aumento della domanda di conoscenza dell'Ambiente Montano in tutte le sue forme e, con buona partecipazione di volontari, si è fatto fronte a tutte le richieste. L'impegno è stato notevole per cui è arrivato il momento di strutturare un gruppo e renderlo autonomo a operare in questo ambito. L'Alpinismo Giovanile della sezione è comunque il referente principale di tutti i progetti, coadiuvato da un gruppo di volontari che si alternano nelle varie iniziative.

 

Montagna Terapia

Il gruppo di supporto alla Montagna Terapia, denominato “Montagna Insieme”, ha lo scopo di “diffondere e promuovere la frequentazione della montagna nei suoi aspetti naturalistico-ambientali e storico-culturali, come dimensione di accrescimento e trasformazione personale e psicofisica per la prevenzione, la cura e la riabilitazione di differenti problematiche, patologie e disabilità” (art. 2 dello Statuto).

 

Commissione Sentieri

A gennaio 2015 è nata ufficialmente la Commissione Sentieri e Cartografia in seno alla Sezione di Padova del CAI. Da tempo si sentiva la necessità per la sezione di dotarsi di un gruppo di persone adeguatamente formate nella sentieristica e nella cartografia, nell'intento di incaricarsi del rilievo, tracciatura e manutenzione della fitta rete sentieristica esistente nell'area di competenza (Colli Euganei).
Oltre venti persone sono già operative e effettuano attività settimanalmente, di norma il martedì e il sabato, lungo i sentieri del Parco Colli.